Francesco Bello

Nome e cognome: Francesco Bello
Anno di nascita: 1991
Professione: Chef de cuisine con l’obiettivo futuro di diventare Restaurant Manager o Food & Beverage Manager
Attuale occupazione: : Ristorante Grappasonni dal 1908
Carica FIMAR: socio professionista

Classe 1991, Francesco bello è nato a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma attualmente vive a nella Capitale dove lavora e dove, nel luglio 2018, ha conseguito il titolo di Sommelier professionista con AIS Roma.

Precedentemente, tra il 2007 e il 2010, presso l’istituto I.P.S.S.A.R.T. di Castellana Grotte (Bari), si è diplomato prima come operatore dei servizi di ristorazione, poi come tecnico addetto alla valorizzazione dei prodotti ed infine nel 2010 ha preso la maturità come tecnico dei servizi della ristorazione.

Fino ad oggi ha gestito la cucina sia di ristoranti alla carta sia di ristoranti d’albergo. Ha ideato e realizzato menu in base al contesto del locale. Si è occupato anche del controllo del Food cost, registrazione e stoccaggio magazzino.

Dopo aver fatto gavetta in vari ristoranti in giro per l’Italia, nel 2011 approda a Milano al “Ristorante Trussardi alla scala” (2 stelle Michelin) dove conosce ed apprezza la cucina di Andrea Berton.

Poco dopo torna a Taranto per lavorare come Chef de partie sotto la direzione del cuoco Alessandro Nigro presso il lussuoso ristorante del Relais Histò.

Per la stagione estiva del 2014 si trasferisce a Polignano a mare, al “White Restaurant” del “Borgobianco Resort e spa”, regno dello Chef  Vito Giannuzzi.

È nella Capitale che trova la sua stabilità. All’ “Hotel Majestic” rimane per due anni e  diventa Sous Chef di Eros Malara ma è dal 2016 che la sua carriera prende il volo, diventando Chef de cuisine prima per il “Ristorante Seacook”, poi per “Qito” ed infine per “Cantieri Marconi”.

Si è classificato al secondo posto in vari concorsi e campionati di cucina. Nel 2010 ha vinto gli Internazionali d’Italia Esposizione culinaria a Marina di Carrara per il comparto cucina calda mediterranea individuale Under 23.

Attualmente è Chef de cuisine del “Ristorante Grappasonni dal 1908” ma il suo obiettivo è quello di aprire un’attività tutta sua e poterla gestire come Restaurant Manager.